La cardiologia                                                       

è quella branca della medicina interDiagnosi e cura delle malattie di cuore e arterie.na che si occupa della diagnosi e cura delle malattie di cuore e arterie (farmacologica e/o invasiva), cioè delle malattie cardiovascolari acquisite o congenite.

Chi si occupa ditale branca della medicina, come medico specialista, viene chiamato cardiologo.

La cardiologia è una disciplina che negli anni più recenti si è molto evoluta e al suo interno si sono sviluppate

 specialità come l’emodinamica e l’elettrofisiologia.

Va inoltre segnalato che il miglioramento terapeutico medico e chirurgico delle cardiopatie congenite ha permesso la sopravvivenza di numerosi bambini che, diventati adulti, hanno determinato il crearsi di una nuova branca della cardiologia dedicata ai cardiopatici congeniti adulti.

Oltre che della cura delle malattie cardiovascolari, scompenso cardiaco, anomalie del ritmo, il cardiologo si occupa della prevenzione cardiovascolare e della riabilitazione del paziente sottoposto ad intervento di rivascolarizzazione sia esso cardiochirurgico, che di angioplastica percutanea.

Le malattie cardiovascolari sono ancora la prima causa di morte al mondo (50% del totale dei paesi sviluppati e 25% nei paesi in via di sviluppo).[1][2] 

                                                                                                                            Fra le malattie cardiache più diffuse ritroviamo l’angina stabile da sforzo, l’angina instabile e l’infarto del miocardio.

 


I nostri specialisti di riferimento per questa branca sono: Dott. Vittorio Pinna e Dott. Emanuele Secci 


 

Quando chiedere un appuntamento con il cardiologo?

Si consiglia chiedere un appuntamento con il cardiologo ogni volta che si ha a che fare con sintomi o segnali che coinvolgono la salute del cuore, parlandone con il proprio medico per stabilire se è il caso di rivolgersi a un cardiologo. Fra i problemi che dovrebbero far insospettire sono inclusi:

  • colesterolo alto
  • pressione alta
  • dolori e fastidi al petto, alle spalle, al collo, alle braccia o alla mascella, soprattutto se tendono a peggiorare e a non migliorare con il riposo o se sono associati a sudorazione intensa, pallore, nausea o vomito, capogiri o svenimenti, battito cardiaco irregolare o palpitazioni, difficoltà a deglutire, pressione bassa.

Una visita cardiologica, per la diagnosi e cura delle malattie di cuore e arterie. è inoltre consigliabile in caso di predisposizione familiare ai problemi cardiovascolari e in caso di diabete, gengiviti, gravidanza a rischio e preeclampsia. Infine, è buona prassi richiedere un controllo se si fuma o si è un ex fumatore. E’ ancora utile quando si intende iniziare un nuovo tipo di attività fisica dopo i 40 anni.

Torna a HOME